Posts

La Bussola - Free Tours of Venice

The façade of Santa Maria del Giglio
1 Mar

La Chiesa di Santa Maria del Giglio

La Chiesa di Santa Maria del Giglio è uno dei capolavori del Barocco Veneziano e si trova non lontano da Piazza San Marco. La chiesa è famosa per la sua facciata fastosamente decorata, ma cosa rende unico questo edificio?

The façade of Santa Maria del Giglio

La facciata di Santa Maria del Giglio

Di solito, di fronte ad una chiesa, ci si aspetta qualche simbologia religiosa, per esempio una croce, angeli, Gesù o altri Santi. A Santa Maria del Giglio non troverete niente di questo: la sua facciata, infatti, ha una funzione diversa.

Considerate che a Venezia era proibito celebrare l’immagine di qualcuno: essendo una repubblica, se si voleva celebrare qualcosa costruendo monumenti pubblici, decorando facciate o ergendo statue, questo doveva essere fatto in nome della Repubblica.

General Bartolomeo Colleoni

Il Generale Bartolomeo Colleoni

Altri personaggi importanti a Venezia dovevano trovare un modo diverso per autocelebrarsi, senza sfidare le leggi della Serenissima: uno di questi poteva essere, ad esempio, decorare la facciata di una chiesa, esibendo le migliori qualità che i membri della classe dirigente dovevano possedere per essere dei buoni amministratori.

Cosa non secondaria, questi progetti richiedevano grandi somme di denaro, che i patrizi stanziavano nei lori testamenti, come lasciti destinati a migliorare le condizioni in cui versavano quei luoghi di culto, che non di rado servivano anche come chiesa parrocchiale di questi nobili donatori.

Santa Maria del Giglio è l’esempio più lampante di questa pratica: l’intera facciata è un monumento alla famiglia Barbaro.

La casata dei Barbaro era una delle più antiche tra la nobiltà veneziana. Nel 1678 l’Ammiraglio Antonio Barbaro morì, lasciando un’eredità di 30.000 ducati per decorare la facciata della chiesa come cenotafio della sua famiglia.

Statue of Admiral Antonio Barbaro: he left money to built the façade

Statua dell’Admiraglio Antonio Barbaro: con il suo testamento stanziò i fondi per la realizzazione della facciata.

L’Ammiraglio Barbaro è esattamente al centro della facciata, adornato dalla sua armatura e da un cappello dalla forma bizzarra, simbolo del grado che ricopriva. Regge inoltre un bastone cerimoniale che rappresenta la sua autorità sulla Marina Militare Veneziana.

Nella parte più bassa della facciata, troviamo altre quattro statue rappresentanti i suoi fratelli. Nell’angolo di sinistra c’è Giammaria Barbaro, indossa un lussuoso cappotto foderato di pelliccia e una parrucca riccia come simboli del suo status sociale. L’iscrizione appena sotto la statua ci spiega che era un ‘Sapiens Ordinum’, ossia Savio agli Ordini. A Venezia, c’era un organo amministrativo che sovrintendeva al regolare avvicendamento dei nobili in varie cariche governative. In pratica, Giammaria decideva a chi toccava fare cosa.

Giammaria venice free tours

Statua del Savio agli Ordini Giammaria Barbaro

Muovendoci verso destra, incontriamo Marino Barbaro, rappresentato mentre legge un documento. Marino era un Senatore: dovete immaginare la sua veste di un damascato rosso scuro, l’uniforme dei Senatori Veneziani. Tutti i membri dell’aristocrazia erano anche membri del Parlamento, ma solo alcuni di loro erano impiegati nel Senato.

.

Senator Marino Barbaro

Il Senatore Marino Barbaro

La statua successiva rappresenta l’Ammiraglio Francesco Barbaro, che somiglia abbastanza al fratello maggiore Antonio: sull’iscrizione si legge ‘Legatus in Classe’, che, in poche parole, lo collega all’amministrazione della Marina Militare.

Senator Marino Barbaro

Francesco Barbaro in vesti da militare.

L’ultimo fratello, Carlo Barbaro, aveva lo stesso ruolo di Giammaria come Savio agli Ordini.

The statue of Carlo Barbaro

La statua di Carlo Barbaro

Ma non fermiamoci solamente alla facciata: l’interno della chiesa è bello da mozzare il fiato e conserva importanti dipinti di Jacopo Palma il Giovane, colui che dopo la morte di Tiziano si presentò come primo dei suoi allievi e vero erede del Maestro, e l’unico Rubens che troverete a Venezia.

The interior of Santa Maria del Giglio

L’interno di Santa Maria del Giglio

Print

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.